Mistro

Spirit è quattordicesimo album dei Depeche Mode, disponibile in tutto il mondo il 17 marzo su Columbia Records / Sony Music. Il disco segna la prima collaborazione con il produttore James Ford dei Simian Mobile Disco (Foals, Florence & The Machine, Arctic Monkeys) e arriva a quattro anni di distanza da Delta Machine, disco che nel 2013 debuttò al # 1 in 12 Paesi del Mondo. Il magazine Q ha definito Spirit “l’album più energico dei Depeche Mode da molti anni a questa parte”.

Il disco è stato anticipato dal singolo Where’s The Revolution, pubblicato in digitale e in radio venerdì 3 febbraio 2017.

Depeche Mode Spirit album_cover 2017

1 Going Backwards
2 Where’s The Revolution
3 The Worst Crime
4 Scum
5 You Move
6 Cover Me
7 Eternal
8 Poison Heart
9 So Much Love
10 Poorman
11 No More (This Is the Last Time)
12 Fail
13 Cover Me (Alt Out)
14 Scum (Frenetic Mix)
15 Poison Heart (Tripped Mix)
16 Fail (Cinematic Cut)
17 So Much Love (Machine Mix)

Mangia Bevi Godi è il blog di un fotoamatore appassionato di buona cucina. Il sito nasce dal desiderio dell’autore di utilizzare più spesso la macchina fotografica. Il modo più “semplice” per farlo era imparare a fotografare il cibo, perché mangiare e bere bisogna farlo ogni giorno.

mangia-bevi-godi

Le ricette pubblicate sono preparate in una normalissima cucina casalinga, spesso durante una risicata pausa pranzo. Gli ingredienti impiegati sono, il più delle volte, stagionali e di largo consumo. A fare la differenza sono gli abbinamenti azzeccati e un po’ di colore.

Anche a casa infatti, con un po’ di buona volontà, si può mangiare e bere bene. Basta volerlo!

www.mangiabevigodi.it

Il Mannequin Challenge è un video virale su Internet dove persone rimangono completamente ferme come manichini durante un’azione, in genere con in sottofondo la canzone “Black Beatles” di Rae Sremmurd. L’hashtag #MannequinChallenge è utilizzato per condividere il video nei social come Twitter, Youtube e Instagram.

Si crede che il fenomeno sia partito da uno studente di Jacksonville, Florida, nell’ottobre 2016. Molti personaggi pubblici, sportivi, star della musica, cinema e del mondo politico hanno preso spunto e condiviso i loro video.

Hanno partecipato al Mannequin Challenge, tra gli altri, Beyonce, Adele, Paul McCartney, Michelle Obama insieme a Lebron James e al resto della squadra vincitrice dell’NBA.

Molto pittoresco quello velico girato dai ragazzi del Team CVT Optimist Laser.

Barcolana 2016

Alfa Romeo con al timone Furio Benussi e Gabriele Benussi alla tattica ha vinto la Barcolana 2016. Ha completa il percorso di regata con un tempo di 59 minuti e 59 secondi. Secondo Maxi Jena Tempus Fugit di Mitja Kosmina. Terzo Pendragon dei fratelli Bodini.

Via | Barcolana 48 – 2016 – Classifica finale e Foto

Queste sono le città italiane che toccherà la Nave scuola della Marina Militare italiana Amerigo Vespucci nel 2016

Partenza da La Spezia il 27 aprile
Cagliari – Arrivo 30 aprile, partenza 2 maggio
Corigliano (Cosenza) Arrivo e partenza 5 maggio
Bari – Arrivo 7 maggio, partenza 9 maggio
Trieste – Arrivo 12 maggio, partenza 16 maggio
Venezia – Arrivo 17 maggio, partenza 20 maggio
Ancona – Arrivo 21 maggio, partenza 24 maggio
Dubrovnik (Croazia) – Arrivo 26 maggio, partenza 29 maggio
Messina – Arrivo 1 giugno, partenza 3 giugno
Trapani – Arrivo 5 giugno, partenza 7 giugno
Genova – Arrivo 10 giugno, partenza 13 giugno
La Spezia – Arrivo 13 giugno, partenza 24 giugno
Napoli – Arrivo 27 giugno, partenza 2 luglio
Livorno – Arrivo 4 luglio

Via | VelaBlog

Monte Carlo Yachts annuncia il suo nuovo yacht di 24 metri che sarà presentato a Monfalcone, Italia questa estate e in anteprima mondiale nel corso del prossimo Cannes Yachting Festival il prossimo autunno (6-11 settembre 2016).

Monte Carlo Yachts MCY 80 01

Picture 1 of 10

Il nuovo modello, il sesto della collezione, è posizionato idealmente tra il premiato MCY 76 e l’MCY 86, e continua nella tradizione Monte Carlo
Yachts di coniugare design visionario con risultati concreti.

Con il compito di progettare il nuovo MCY 80, il team di Nuvolari Lenard e Monte Carlo Yachts hanno dovuto affrontare più di una semplice creazione di un nuovo yacht.

La sfida era quella di elevare il concetto stesso di yacht a nuove altezze. Il mantra MCY è quello di creare imbarcazioni che uniscono il meglio del lusso e funzionalità con prestazioni eccezionali.

“Con Monte Carlo Yachts puntiamo sempre al massimo dello spazio e del comfort, ma non dimentichiamo mai che stiamo costruendo un’imbarcazione, non una villa,” precisano i designer Carlo Nuvolari e Dan Lenard. “Il MCY 80 è uno yacht sensazionale, agile e slanciato. Nel progettarlo, ci siamo ispirati a un ideale di eleganza e raffinatezza, che abbiamo trasferito dai disegni al prodotto reale.”

Con i suoi 24 metri, il nuovo MCY 80 si posiziona al terzo posto della collezione in quanto a dimensioni, offrendo puro piacere di navigazione e un’esperienza di crociera e di comfort impareggiabile. Grazie a esterni dalle linee armoniose ben definite che accentuano luce e spazio sul ponte principale, il MCY 80 vanta un look sinuoso e moderno, ma non per questo minimalista. Elementi connotanti sono un’area di prua dedicata all’intrattenimento ed un ponte portoghese che nessun altro yacht di tali dimensioni può vantare.
Il flybridge, peculiarità immancabile della gamma MCY, può essere corredato di una Jacuzzi, di una spaziosa area bar e di chaise longue: un angolo di paradiso esterno, lussuoso quanto intimo.

Continue reading

All’estremo Ovest della Sicilia un piccolo miracolo turistico sta prendendo piede. Migliaia di giovani ragazze e ragazzi si avventurano con ogni mezzo e da ogni angolo d’Europa alla ricerca del Vento.

stagnonekitesurf.com

Dai pumini hippie a fiori ripieni di tavole da surf ai viaggi aerei low cost verso l’aeroporto di Trapani. Si parla del turismo del vento in provincia di Trapani, già meta di alcune delle tappe di avvicinamento all’America’s Cup negli anni passati, adesso in primo piano per Marsala e la Riserva naturale orientata dello Stagnone.

Cicerone che fu questore della città lillybetana dal 76 al 75 a.C. al la defini’ “pulcherrima sed ventosa” .
La Laguna dello Stagnone riserva naturale dove la bellezza e la biodiversità di fauna e flora regnano, è il baricentro di questo fenomeno.
Lo Stagnone si trova nelle acque antistanti i territori marsalesi, si apre al mare soltanto in 2 punti, tramite la bocca Nord in direzione Trapani e verso Sud verso C/da Spagnola.

stagnonekitesurf.com

Dai fondali bassi, di media 30-40 cm si trovano al suo interno 4 isole: La famigerata Mozia (Mothia o San Pantaleo), Scola, Santa Maria e Isola Longa che racchiude per lunghezza tutta la laguna. Le stesse isole sono visitabili e raggiungibili con delle canoe o con imbarcaderi da Marsala.
Di rilievo sono ancora le strade semi emerse di costruzione romana, che dalla terra ferma portavano alle isole.

Gli abitanti del luogo sono ormai abituati a incrociare nei supermarket del posto Cechi, Tedeschi ed Olandesi in costume ed infradito in pieno inverno, ancora sporchi di sale e felici di aver trovato un angolo di paradiso. Una vera e propria torre di Babele di lingue diverse che si incrociano per una passione comune, il Kitesurf.

Lo Stagnone per gli addetti ai lavori è soprannominato “the gym” la palestra, perché si trovano le condizioni ideali per imparare e praticare kitesurf in ogni mese dell’anno: l’acqua molto bassa della laguna, la mancanza di onde, e un posto baciato dai venti in ogni periodo ,in un lembo di terra che non ha ancora conosciuto il turismo di massa, al contempo famoso per gli addetti ai lavori, perché nel 2012 ha ospitato una delle tappe del mondiale freestyle.

Far parte di questo mondo è molto semplice, un corso di Kitesurf ha una durata media di 6h, di solito spalmate in 2 giorni, è uno sport molto diretto e semplice da imparare, non ha controindicazioni particolari né limiti di età.
Non c’è bisogno di alcuna attitudine agli sport, né necessita di particolari sforzi fisici, tutta la trazione del kite è scaricata sul trapezio (un cinturone alla vita) le braccia si limitano quindi a muovere il kite come il manubrio di una bicicletta.
Tra le scuole, e centri di avviamento al Kitesurf si distingue Stagnone Kitesurf www.stagnonekitesurf.com, situato vicino la bocca Nord, della laguna, scelto dai kiters perché è possibile scegliere se rimanere dentro lo Stagnone o, con un bordo, raggiungere S. Teodoro e il mare aperto con le onde specie col vento di Ponente.

stagnonekitesurf.com

Il paesaggio tipico dello Stagnone è costituito da fitta macchia mediterranea, punto di ristoro dei fenicotteri rosa nei loro viaggi migratori, dalle numerose vasche delle saline: è facile imbattersi in vecchi ed affascinanti mulini a vento, o montagne di bianco sale grezzo e caratteristici tramonti che si perdono tra le isolette lagunari e le isole Egadi, lo spettacolo può essere goduto facendo aperitivo in uno dei piccoli localini che si affacciano tra le acque della riserva, citiamo ad esempio il “Mamacaura” .

stagnonekitesurf.com

La sera poi, è facile raggiungere il centro cittadino e perdersi tra le viuzze del centro storico, per approfittare dell’ampia scelta di locali e ristoranti, L’antico Mercato ad esempio, è unico nel suo genere : mercato del pesce comunale di giorno, le casse di pesce e i pescatori lasciano il posto la notte a decine di localini notturni che propongono musica live e ogni genere di cocktails, tra questi segnaliamo “russudisira” per l’eleganza delle sue proposte.

Oltre le condizioni ideali, il turismo del vento è agevolavo dal fatto che si può trovare un alloggio in uno dei numerosi B&b che proliferano dentro la riserva ad un prezzo ancora davvero vantaggioso, (si parla di prezzi a partire da 25€ a notte/persona).
I territori trapanesi a causa della loro posizione geografica pronunciata verso l’ Africa , poi propongono la loro cucina tipica, un melting pop tra la cucina italiana e quella araba, il cous cuos di pesce ad esempio, è un valido rappresentante del genere, non a caso San Vito Lo Capo dove annualmente a settembre si tiene il cous cous festival dista meno di un’ora di auto.

Scopello, La riserva dello Zingaro, Erice e il suo borghetto medievale, e le isole Egadi : Favignana , Levanzo Marettimo, lontane solo una manciata di miglia, sono raggiungibili con imbarcazioni a noleggio o con gli aliscafi a partenza giornaliera, sono solo alcuni degli esempi per cui Marsala e Lo Stagnone sono il punto di partenza ideale per una vacanza alla scoperta della Sicilia occidentale.

In questo contesto è facile costruire la vacanza perfetta a portata di ogni tasca e di pochi click. Una vacanza all’insegna del vento, delle spiagge più belle e della natura.

stagnonekitesurf.com

La fase finale con i Live dell’edizione 2015, la numero 9, è iniziata giovedì 22 ottobre 2015. Gli ammessi quest’anno sono 12, suddivisi in cantanti e gruppi, under e over, maschi e femmine.

Questi sono i nomi dei giudici e la composizione delle relative squadre.

Fedez, Gruppi: Moseek; Landlord; Urban Strangers.

Elio, Over: Davide Sciortino; Giovanni Sada (Giò); Massimiliano D’Alessandro (eliminato alla prima puntata).

Mika, Under Uomini: Giacomo Runco (Eva); Leonardo Marius Dragusin; Luca Valenti.

Skin, Under Donne: Eleonora Anania; Enrica Tara; Margherita Principi.

Su M&B Music Blog Tutte le canzoni del 1° Live di X-Factor 2015

1. Robertissima III
2. Jena No Borders Team
3. Pendragon
4. Anywave
5. Veliki Viharnik

Via | Barcolana 47 – 2015 – Classifica finale e Foto

Ultimo nato dei viaggiatori Beneteau, lo Swift Trawler 30 riafferma con forza il pedigree di una gamma che, dalla sua creazione nel 2003, incontra un successo senza ombre.

Beneteau Swift Trawler 30 02

Picture 1 of 6

Studiato per navigare al largo, lo Swift Trawler 30 riesce la prodezza di offrire, su una barca di meno di 10 metri, tutto quello che rende il viaggio marittimo sicuro e agevole. Molto stabile, ultra confortevole e autonomo fino a 200 miglia, coniuga con rigore stile e qualita` marine. Una piccola meraviglia da scoprire in anteprima al salone Nautico di Parigi e nei grandi appuntamenti internazionali del 2016.

Dotato di una carena semi-planante sperimentata con successo negli ultimi Swift Trawler 34 e 44, l’ultimo nato della gamma possiede una linea particolarmente equilibrata che contribuisce molto al suo potenziale di seduzione. Pur sfoggiando allestimenti che rendono la vita a bordo fluida e rassicurante, lo Swift Trawler 30 puo` vantare prestazioni energetiche molto convincenti.

Continue reading

Categories