Lifestyle

Mangia Bevi Godi è il blog di un fotoamatore appassionato di buona cucina. Il sito nasce dal desiderio dell’autore di utilizzare più spesso la macchina fotografica. Il modo più “semplice” per farlo era imparare a fotografare il cibo, perché mangiare e bere bisogna farlo ogni giorno.

mangia-bevi-godi

Le ricette pubblicate sono preparate in una normalissima cucina casalinga, spesso durante una risicata pausa pranzo. Gli ingredienti impiegati sono, il più delle volte, stagionali e di largo consumo. A fare la differenza sono gli abbinamenti azzeccati e un po’ di colore.

Anche a casa infatti, con un po’ di buona volontà, si può mangiare e bere bene. Basta volerlo!

www.mangiabevigodi.it

Il Mannequin Challenge è un video virale su Internet dove persone rimangono completamente ferme come manichini durante un’azione, in genere con in sottofondo la canzone “Black Beatles” di Rae Sremmurd. L’hashtag #MannequinChallenge è utilizzato per condividere il video nei social come Twitter, Youtube e Instagram.

Si crede che il fenomeno sia partito da uno studente di Jacksonville, Florida, nell’ottobre 2016. Molti personaggi pubblici, sportivi, star della musica, cinema e del mondo politico hanno preso spunto e condiviso i loro video.

Hanno partecipato al Mannequin Challenge, tra gli altri, Beyonce, Adele, Paul McCartney, Michelle Obama insieme a Lebron James e al resto della squadra vincitrice dell’NBA.

Molto pittoresco quello velico girato dai ragazzi del Team CVT Optimist Laser.

Trivago, il noto motore di ricerca compara hotel, lancia una nuova campagna, questa volta incentrata sulla coppia, i due dell’acensore,il barbuto e la punk sembrano essersi messi insieme, con ancora una volta protagonista il modello con la baba Christian Göran, il nome di lei purtroppo non pervenuto. Lo spot è diretto dal regista tedesco Frank Lambertz.

trivago spot 2014

La canzone che fa da colonna sonora alla pubblicità invece è Elation, terzo singolo estratto da Stoalin’, album del 2012 degli Isbells

Il testo di Elation

What is this?
It’s kind of like…
All my body starts to shiver.
Worries will no longer have.
Oh, I’ve never felt like this before.
Got to let it go.
I’ll shout it out
I will sing it from the heart:
Oo-hoo-oo-oo
Oo-hoo-oo-oo-oo-hoo-oo

Continue reading

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Come sempre un esemplare Ron Howard nella veste di maestro a dirigere un capolavoro di sentimenti taglienti e sana competizione.

James Hunt e Niki Lauda nella loro storica rivalità hanno infuocato animi e diviso storiche amicizie, due piloti col fuoco nelle vene, ma con un forte rispetto l’uno per l’altro.

Il primo un play-boy senza freni e un festaiolo cronico, il secondo professionista troppo serio e odiato dai più.

Due campioni indimenticabili interpretati da Chris Hemsworth e Daniel Brühl, bravi nel donare allo spettatore la giusta enfasi e la perfetta sensazione di lotta per la vittoria che contraddistinse quel periodo.

Per Rush non potevano mancare elogi dalla critica e dal pubblico.

Sull’onda del Gangnam Style, tormentone musicale 2012 cresciuto grazie a web all’hype creato grazie alle infinite imitazioni del ballo pubblicate su youtube, eccoci a dare i numeri di Harlem Shake, la nuova hit “globale” firmata dj Baauer, in radio da lunedì 11 marzo.

Questo ennesimo fenomeno musicale ha raggiunto e superato ogni record possibile:
1) più di un miliardo di visualizzazioni su YouTube;
2) milioni di video-imitazioni e un numero incredibile di vip che si sono cimentati nella celebre danza del laccio;
3) debutto al n.1 nella Billboard Hot 100;

Questi sono i risultati del lavoro di Baauer, all’anagrafe Harry Bauer Rodrigues, il 23enne dj americano che ha creato “Harlem Shake” nel suo appartamento a Brooklyn e lo ha caricato online.

I primi ad accorgersi del brano sono stati Skrillex e il produttore Diplo, poi dopo poche settimane sul canale YouTube di Sunny Coast Skate, è apparsa la coreografia che ha scatenato la nuova mania: centinaia di video amatoriali di gente che si filma mentre balla freneticamente questi trenta secondi del ‘ritornello’.

A questo link il testo e la traduzione

13 die

Lo sapevate che a New York farsi fare un tatuaggio costa tantissimo?

E lo sapevate che se ve lo fate fare in un qualsiasi Venerdì 13 dell’anno, lo pagate fino ad 1/10?

Quasi tutti i tatuatori della grande mela infatti, propongono sconti davvero interessanti nei giorni in questione!

Unica pecca, è che nel vostro tattoo dovrà esserci il numero 13.

 

Per questo Natale ho deciso di creare un albero diverso dal solito, utilizzando della plastica ondulata blu o polionda.

Si può sprigionare la fantasia e valorizzare l’albero con addobbi di qualsiasi tipo, oppure lasciarlo così com’è.

Qui di seguito le istruzioni.

 


Detto… fatto!

Venerdì sera cena al MED al Quartiere Latino di Treviso.
Ottimi piatti, locale raffinato e servizio davvero degno di nota.
Prezzi adeguati al contesto, se non addirittura sotto la media.

Promosso a pieni voti!

Ieri sera ottimo spritz in Piazza del Quartiere Latino, nel nuovo locale cool di Treviso.

Il locale è stato inaugurato da poco e offre una parte riservata all’aperitivo o all’assaggio di qualche vino ricercato, con assaggi di affettati e stuzzichini, ed una seconda che funge da vero e proprio ristorante.

Da provare!

Ieri sera ho cenato da Kk Kofler in Piazza dei Signori a Padova, un locale molto ricercato negli arredi e nella selezione del menu, con personale gentile, competente e disponibile ma senza essere mai invadente (l’eccessiva presenza dello staff nei locali è una cosa che ho sempre odiato).

I prezzi sono adeguati alla selezione di altissimo livello degli ingredienti, alla location e a alla qualità del servizio, non sono certo “popolari” ma neanche esagerati. Non bisogna aspettarsi porzioni da trattoria di paese.

Il locale è posizionato di fianco alla Gran Guardia, confinante con la vecchia Casa del Boia.

Info su www.kkofler.com

Categories