Sabato ho fatto visita alla Biennale di Architettura 2012 a Venezia.

Interessante nell’insieme, ma fenomenale la sede dell’arsenale, da vedere anche a prescindere dalle opere esposte.

Mi permetto di darvi un paio di dritte sull’organizzazione della gita:

Intanto evitate il vaporetto, fareste 20 minuti di coda per prendere il biglietto e altrettanti per aspettarlo. Muovetevi a piedi, in 45 minuti sarete arrivati e vi sarete goduti Venezia.

Quando arrivate alla biglietteria, fatevi furbi e formate un gruppo di persone (almeno 10), così pagherete solo 13 euro invece di 20 euro.

Con i 7 euro che avete risparmiato, fate un salto al bar dei cingalesi, che si trova appena prima la biglietteria e mangiatevi un fantastico toast o un panino, davvero degni di nota.

Se avete solo una giornata a disposizione, vi conviene vedere prima le corderie e poi i giardini.

Se riuscite ad entrare per le 11.00 e a fare una cernita sui progetti più interessanti cui soffermarvi, secondo me per le 17.00 potreste aver terminato il giro completo.

Rimettetevi in viaggio verso la ferrovia o P.le Roma su Riva degli Schiavoni, ma prima di arrivare a Piazza San Marco, girate a destra per Calle delle rasse e al 4540 troverete la Birreria Forst. Gustatevi un paio degli ottimi tramezzini che propone.

Del resto il connubio tra arte e cibo è una delle cose migliori quando si viaggia!

 

Leave a Reply

Categories